Cappa professionale: quale modello scegliere per il tuo locale?

Cappa professionale: quale modello scegliere per il tuo locale?

La scelta di una cappa professionale adeguata al proprio contesto va portata avanti tenendo d’occhio diversi dettagli. Ecco cosa c’è da sapere in merito grazie al know how tecnico di Energy Cucine Professionali

La cucina di un locale deve essere fornita di una determinata quantità di fornelli, senza dimenticare ripiani e piani di lavoro. Al tempo stesso, un elemento che non può assolutamente mancare all’interno di una struttura ristorativa riguarda un buon impianto di areazione. A tal proposito, una cappa professionale assume un ruolo di primo piano in ciascun contesto.

Perché utilizzare una cappa professionale

L’utilizzo di una cappa professionale offre numerosi vantaggi per ogni ristorante. In primo luogo, un dispositivo del genere consente di mantenere l’aria presente nella cucina salubre per chi lavora. Al tempo stesso, riesce a conservare i cibi nella massima freschezza. Infatti, le pietanze non tendono a perdere gusto e proprietà originari. Il vapore acqueo e i relativi fumi possono mettere a serio rischio la conservazione degli alimenti, così come i fumi interni.

blog macchinari

I fattori più importanti al momento della scelta

Per scegliere l’impianto di areazione più consono per una cucina professionale e procedere al relativo acquisto, è necessario determinarne le misure corrette. È sufficiente usare parametri ben precisi. Per esempio, con un’altezza di installazione di 1,90 metri da terra, la cappa deve superare tutta l’attrezzatura usata in cucina di almeno 200/300 millimetri.

Le misure non sono l’unico parametro da prendere in considerazione per installare nel proprio locale una cappa professionale. Infatti, anche la portata dell’aria ha la sua importanza. In questo caso, per capire a quale modello bisogna fare riferimento, è opportuno avere a che fare con una velocità media che oscilla tra i 0,25 e i 0,35 m/secondo.

Un altro fattore da monitorare affinché l’installazione dell’impianto di areazione abbia successo riguarda il calcolo della sezione della canna fumaria. Si tratta di un elemento fondamentale, considerato portante per tutto l’impianto, che serve per portare all’esterno tutti i fumi presenti in cucina.

Energy cucine

Perché non si può fare a meno di una cappa professionale

Come si può ben intendere, una cappa professionale è necessaria per tutti quei luoghi dove si deve aspirare in fretta fumi e vapori. In una cucina professionale, bisogna garantire sia al personale che ai cibi un perfetto ricambio d’aria. Nelle cucine domestiche, la cappa deve svolgere attività secondarie. Le cucine dei locali, invece, devono essere perfettamente all’altezza della loro funzione.

È essenziale sapere che le cappe di ristoranti, hotel, pizzerie, bar, trattorie, mense e altre strutture inerenti alla ristorazione devono seguire delle norme ben precise, che impongono specifici requisiti di funzionamento e prestazione.

Una cappa che offre un cattivo funzionamento, o ha delle dimensioni ridotte, fa in modo che si formino delle importanti quantità di vapore acqueo e fumi che non rispettano le normative in vigore. A tal proposito, in base alla disposizione dei vari elementi della cucina, come ad esempio i piani cottura e i fuochi, esistono modelli di cappa professionale diversi per quanto riguarda le dimensioni e le caratteristiche necessarie.

Se vuoi saperne di più dai una occhiata al nostro ebook gratuita Guida all’Apertura del tuo Locale

Aprire un ristorante

Share:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin